fbpx

Chi non desidera una cabina armadio? Uno spazio dedicato ai propri vestiti, scarpe e accessori che non è solo un mobile ma un ambiente per sfruttare al meglio la casa. Conferisce un’atmosfera accogliente e ordinata e un dettaglio di stile che fa la differenza. E senza dubbio, accresce il valore dell’immobile.

Sicuramente la prima domanda che chiunque si pone è se ha abbastanza spazio a disposizione per realizzarla. Bastano poco più di 2 metri quadrati per realizzare una cabina armadio completa. Può occupare un intero ambiente o essere collocata in uno spazio a vista ma le soluzioni sono sempre più pratiche, efficaci e su misura. In entrambi i casi bisognerà, come prima cosa, capire come sfruttare al meglio le dimensioni della stanza.

Una delle disposizioni più popolari è quella dietro al letto. Potete ricercare soluzioni che consentano di non apportare modifiche strutturali alla stanza, come creare la divisione del nostro spazio con dei mobili o con separè o con tende. In ogni caso daranno l’idea di uno spazio distinto dal letto e facile da realizzare in qualunque punto. È una scelta minimal ma allo stesso tempo funzionale.

Altrimenti ci sono le cabine armadio angolari per chi vuole utilizzare un angolo poco usato in camera che prevedono meccanismi di apertura nei punti più complicati delle scaffalature. Questa opzione richiede particolare attenzione alle misure e per chiuderla sono ideali le porte a libro che non ingombrano.

Se avete uno spazio ampio a disposizione, potete realizzare una cabina armadio strutturata, separata dal resto dell’ambiente con un semplice disimpiego in legno o con un’anta scorrevole rivestita in pelle, o addirittura una stanza nella stanza, che diventerà la vostra passerella e dove inserire un divano o una poltrona secondo lo stile della vostra casa. Se invece avete una casa piccola potete sfruttare l’altezza della stanza e pensare a un letto soppalcato e uno spazio sottostante da trasformare nel guardaroba. Oppure ricavarlo da un ripostiglio che seppur piccolo si rivelerà funzionale. O ancora ai sottoscala o ai tramezzi, che potrete con l’aiuto di un professionista personalizzare.

Una volta realizzato la vostra cabina armadio dei sogni non vi resta che dividere lo spazio in sezioni ben organizzate e sistemare tutti i vostri capi sistemando gli abiti dal più lungo al più corto e progettando dopo di inserire mensole, cassettiere e divisori modulari in modo da comporre i ripiani a vostro piacimento. Non dimenticate lo specchio, arredo fondamentale e versatile, da scegliere di ogni forma, dimensione e modello. E l’illuminazione? È sempre meglio tenere conto della luce naturale, se possibile. Altrimenti i faretti sono la soluzione migliore.