fbpx

Manutenzione straordinaria del Palazzetto dello sport di Latisana

manutenzione straordinaria

Tra i progetti seguiti dalla società Vittorio & Associati, un intervento di manutenzione straordinaria del Palazzetto dello Sport di Latisana.

 

La Vittorio & Associati S.s. è una società di professionisti fondata nel 1996, che esercita prevalentemente in Friuli Venezia Giulia e Veneto. Sin da subito la sua attività si è andata concentrando sull’Edilizia Pubblica con una predilezione per l’impiantistica sportiva che, negli ultimi anni, è diventato il vero core business della società.

La struttura organizzativa di Vittorio & Associati S.s. è basata sulla progettazione architettonica integrata, snella e dinamica, potendosi avvalere di tecnici esperti nei settori specialistici: dalla progettazione strutturale, agli impianti meccanici fino agli impianti elettrici. In questo modo la società è in grado di sviluppare ogni progetto a 360° avendo maturato nel corso degli anni anche la specializzazione nei seguenti campi: certificazione e prevenzione incendi, coordinamento sicurezza nei cantieri.  Una realtà che quindi ha a disposizione tutti gli strumenti per la valutazione ottimale delle problematiche legate a ogni singolo progetto, potendo contare su una consolidata esperienza progettuale e una pluriennale conoscenza nel campo della direzione lavori.

Manutenzione straordinaria Palazzetto dello sport – Latisana

La copertura del Palazzetto dello Sport di Latisana, in provincia di Udine, costruito nel 1999, ha iniziato a dare segni di vetusta e pertanto l’Amministrazione comunale ha deciso di intervenire con la manutenzione straordinaria dell’edificio in questione.

Manutenzione straordinaria significa rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici ma gli interventi non devono alterare la volumetria complessiva degli edifici né comportare modifiche delle destinazioni di uso. In merito al frazionamento e l’accorpamento è quindi importante mantenere l’originaria destinazione d’uso delle unità immobiliari.

L’ipotesi presa in esame dallo studio Vittorio & Associati è stata quella di sovrapporre alla copertura esistente una nuova lamiera, capace di assorbire le importanti dilatazioni strutturali di un edificio di tali dimensioni.

La soluzione costruttiva ha previsto il posizionamento di correntini in legno, fissati con viti autofilettanti al pannello grecato esistente; tra i correntini è stata adagiato un rotolo di lana di vetro, materiale riciclabile, impermeabile, imputrescibile.
La finitura finale è stata realizzata con una lamiera in alluminio ad aggraffatura meccanica a tutta lunghezza senza giunzioni trasversali.

Maggiori info: https://www.vittorioeassociati.it

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn