L’Azienda

CDM DOLMEN srl nasce grazie ad un gruppo di ingegneri civili laureati al Politecnico di Torino ed è una software house che sviluppa e distribuisce programmi di calcolo per l’ingegneria strutturale, geotecnica e di resistenza al fuoco.

Scheda Prodotto

IS FUOCO

IS Fuoco è il software che effettua verifiche REI di elementi in C.A., in C.A.P., in acciaio ed in muratura in condizioni di incendio secondo gli Eurocodici e le NTC 2018. L’analisi termica della sezione soggetta ad un carico di incendio viene effettuata con il metodo degli Elementi Finiti a tre e quattro nodi e richiede l’integrazione su tutto il dominio e nel tempo dell’equazione di Fourier.
L’introduzione della sezione è semplice ed intuitiva, questa può essere composta da uno o più contorni e può avere fori e cavità interne. La sezione può essere attinta da un ampio database di forme standard o dal profilario di elementi in acciaio, può anche essere importata da .dxf o disegnata con il CAD interno. I contorni introdotti possono essere costituiti da materiali diversi, strutturali e
non strutturali (in quest’ultimo caso si sceglie tra aria ed isolanti). Le caratteristiche meccaniche e termiche dei materiali più utilizzati sono già presenti di default nel programma, in particolare di calcestruzzo, laterizio e acciaio (per armatura lenta, per armatura da precompressione e per profili). L’utente può inserire dei nuovi materiali introducendo le rispettive curve temperatura-tempo e sforzi-deformazioni. Le caratteristiche meccaniche dei materiali e le proprietà termiche sono gestite in maniera completamente indipendente in modo da dare all’utente la massima libertà di combinare le caratteristiche desiderate. Le condizioni al contorno vengono imposte tramite i tipi di esposizione, che definiscono i parametri di scambio termico, e le zone di esposizione, che localizzano i flussi sul contorno della sezione. I diversi tipi di esposizione disponibili contengono la definizione di tutte le proprietà che influenzano lo scambio termico e sono Fuoco Standard, Fuoco da Esterni, Fuoco da Idrocarburi, Vuoti Interni ed Aria 20°; l’utente può anche creare dei propri tipi di esposizione, anche tramite “Copia e incolla”. È sufficiente selezionare il tipo di esposizione desiderato ed applicarlo ad una porzione di contorno. La mesh viene creata in maniera completamente automatica anche se si hanno sezioni complesse, formate da più elementi aventi dimensioni e forme differenti. Una volta introdotte le zone di esposizione e costruita la mesh è possibile generare le mappe termiche ad intervalli di tempo stabiliti. Durante la generazione delle mappe termiche è possibile visualizzare a schermo la progressione delle temperature all’interno della sezione e la temperatura dei gas a contatto con le pareti. Una volta generate le mappe termiche è possibile richiedere il valore della temperatura in qualsiasi punto. La verifica meccanica della sezione sollecitata avviene in presso-flessione deviata, con la possibilità di introdurre deformazioni impresse; ciò per consentire l’analisi di sezioni composte o con cavi da precompressione. È possibile verificare le sezioni calcolando le caratteristiche meccaniche sulla base delle mappe termiche memorizzate. Le verifiche meccaniche prevedono la ricerca della situazione deformativa e tensionale in funzione di una terna di sollecitazione data. IS Fuoco importa sezioni e sollecitazioni dal CAD 3D Struttura, da Trave Continua e da IS TraveCAP. La relazione di calcolo viene stampata in maniera completamente automatica in formato .html, .doc oppure testo.

Relatori Tecnici

Eventi a cui partecipiamo